back

Logistica e trattamento di eccellenza

Il team Operations di Erion è il cervello delle attività di raccolta e riciclo dei rifiuti gestiti dai Consorzi del Sistema Erion su tutto il territorio nazionale. Come funziona e quali sono le caratteristiche principali di questa squadra?
Ce lo racconta in questa intervista Laura Castelli, Operations Manager

Organizzare i servizi di ritiro dei rifiuti associati ai prodotti elettronici su tutto il territorio italiano e il loro conferimento presso impianti specializzati affinché vengano trattati secondo i più alti standard ambientali è la prima e più importante attività del Sistema Erion. L’obiettivo è quello di assicurare una gestione del rifiuto volta al riciclo e quindi alla massimizzazione delle Materie Prime Seconde da introdurre in nuovi processi produttivi, secondo i principi dell’economia circolare. Nel 2020 abbiamo gestito oltre 300.000 tonnellate di E-Waste garantendo, grazie a una rete logistica puntuale ed efficiente, un ottimo livello di servizio su circa 120mila missioni effettuate dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Per renderlo possibile è necessario un puntuale lavoro quotidiano che non potrebbe essere possibile senza il team Operations, guidato da Laura Castelli

Di che cosa si occupa il team Operations?
Il team Operations ha diversi scopi e sono tutti volti a soddisfare le esigenze dei Produttori che devono ottemperare agli obblighi legislativi derivanti dalla gestione dei rifiuti associati ai loro prodotti elettronici. Il nostro lavoro è non solo renderlo possibile, ma farlo raggiungendo altissimi livelli di performance sia dal lato qualitativo, che da quello ambientale. Il team Operations ha un contatto diretto anche con i Centri di Raccolta comunali, i Luoghi di Raggruppamento e tutti i punti di prelievo che usufruiscono del nostro servizio.

In che cosa consiste questo servizio?
Noi garantiamo che tutte le richieste di ritiro che ci arrivano, ad esempio, dai Centri di Raccolta, dai Luoghi di Raggruppamento o dai Centri di stoccaggio, attraverso il Centro di Coordinamento RAEE e il Centro nazionale Pile ed Accumulatori, vengano eseguite nelle modalità e con le tempistiche imposte dai regolamenti di riferimento. Ci assicuriamo che le Operazioni logistiche e di trattamento dei rifiuti rispettino la normativa ambientale, ovvero che i trasportatori conferiscano unità di carico idonee allo stoccaggio e al trasporto del materiale, che gli impianti ottengano elevate performance ambientali e raggiungano gli obiettivi di recupero e riciclo disciplinati dai decreti legislativi 49 del 2014 e 188 del 2008.

Quante persone lavorano con te?
Il mio team è composto da cinque persone: tre impegnate prevalentemente nella gestione dei RAEE domestici – il nostro maggiore stream di rifiuti – una nella gestione dei RAEE professionali e una in quella dei rifiuti di Pile e Accumulatori. Nel 2021 partiremo con le analisi per la qualifica del network che ci permetterà di offrire i nostri servizi anche ai Produttori aderenti ad Erion Packaging.

I Consorzi del Sistema Erion garantiscono una gestione di qualità dei rifiuti per tutelare al massimo l’ambiente e la salute pubblica. Il team Operations come affronta questa sfida?
Nei contratti stipulati con i nostri fornitori prevediamo e fissiamo obiettivi qualitativi sulle performance ambientali superiori rispetto a quelli già alti fissati dal CDC RAEE. Garantiamo, inoltre, un elevato livello di controllo e analisi di tutti i dati che ci arrivano. Nel momento in cui i risultati raggiunti non dovessero corrispondere a quelli attesi, noi siamo in grado di individuare le cause in tempi molto brevi e adottare le misure necessarie a porvi rimedio.

Fra quelli di Erion, il tuo team è quello più vicino al processo di riciclo grazie al quale parte dei rifiuti associati ai prodotti elettronici viene trasformata in Materie Prime Seconde. Nel 2020 il tasso di riciclo ottenuto è stato dell’89% del peso dei RAEE domestici gestiti da Erion WEEE, il Consorzio del Sistema Erion dedicato ai RAEE. Come si raggiunge un risultato del genere?
Si raggiunge utilizzando impianti di trattamento accreditati, ossia che abbiano superato gli audit qualitativi del Centro di Coordinamento RAEE, audit che Erion ha fortemente voluto, sponsorizzato e contribuito a rendere efficaci. Il CDC RAEE ci garantisce che se un impianto supera l’audit secondo le specifiche tecniche che abbiamo definito insieme, allora questo impianto è in grado di raggiungere gli obiettivi di recupero e riciclaggio.

In quale altro modo contribuite alla crescita della filiera?
Aiutiamo il Sistema Italia a rinnovarsi
, sia nella gestione dei RAEE che in quella dei Rifiuti di Pile e Accumulatori. Entrambi i sistemi, infatti, sono in continua evoluzione sia dal punto di vista normativo che da quello dei regolamenti interni ai Centri di Coordinamento. Noi sediamo a tutti i tavoli tecnici per capire quali siano i problemi e per cercare le relative soluzioni. In questo momento stiamo lavorando sulla revisione delle specifiche tecniche per l’accreditamento degli impianti di trattamento dei RAEE, di quelli per la selezione delle Pile e sul problema della sicurezza e della gestione delle batterie al litio.

 

Erion è sempre al fianco dei Produttori. Scopri il team di Fabrizia Gasperini, Producer Support Manager

Erion, un Sistema efficiente nel rispetto dei più alti standard. Scopri l’area Quality and Standards diretta da Giulia Ramunno

Leggi anche: La rubrica “In Circolo sul Recovery Plan ed economia circolare”