Erion e l’economia
circolare

Performance ambientali di assoluto rilievo

scopri di più
01
01 - Economia circolare
02
02 - I nostri numeri
03
03 - Obiettivi
04
04 - Progetti

Erion nasce in un momento storico in cui prende vita il Green Deal europeo, programma strategico con cui l’Unione si impegna a raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050 attraverso una crescita economica sostenibile e disaccoppiata dallo sfruttamento delle risorse naturali. L’obiettivo è accelerare la transizione europea verso un modello di crescita rigenerativa che dia al Pianeta più di quanto gli toglie, riducendo l’impronta dei consumi, l’enorme produzione di rifiuti e l’eccessivo ricorso all’uso di materie prime vergini. La strategia fa perno sull’abbandono progressivo del tradizionale paradigma di economia

lineare “take-make-dispose” attuato sulle risorse dalle industrie e sui beni dai consumatori, per approdare a una vera e forte economia circolare.

Erion è già dentro
il cambiamento

Erion garantisce in tutte le fasi del suo operato un contributo importante al cammino europeo verso l’economia circolare. Il nostro Sistema evita in forma diretta danni al Pianeta ottenendo annualmente performance ambientali di assoluto rilievo: nel 2019 l’attività del Consorzio Erion WEEE (intesa come somma dei risultati di Ecodom e Remedia) ha permesso di:

Riciclare

0

mila tonnellate di materie prime seconde

Risparmiare

0

milioni di kWh di energia

Evitare

0

milioni di tonnellate di CO2 equivalente

Erion supporta le imprese con un impegno concreto e costante in progetti di ricerca ideati per sviluppare soluzioni innovative e circolari per modelli di business, processi produttivi e design sostenibile dei prodotti. Erion sensibilizza i cittadini/consumatori ai temi dell’economia circolare con eventi, campagne di comunicazione e progetti informativi mirati come l’Atlante italiano dell’economia circolare e la piattaforma digitale Erion per Voi. Erion dialoga con le Istituzioni e gli stakeholder per favorire la definizione di processi legislativi indispensabili per la crescita del settore, come il recepimento italiano del pacchetto di Direttive Europee sull’economia circolare, che aggiorna i testi delle norme che disciplinano i processi di riciclo dei RAEE, dei RPA e dei Rifiuti di Imballaggi.

Obiettivi di Sviluppo
sostenibile

Il Green Deal rappresenta la risposta dell’Unione Europea alla chiamata globale dell’Agenda 2030 che 150 leader mondiali firmarono a New York nel settembre del 2015, al termine del Summit delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile. Il documento programmatico ha integrato le linee guida dei MDGs del 2000 (Millennium Development Goals) rilanciando un nuovo piano d’azione per il raggiungimento (entro il 2030) dello sviluppo globale attraverso 17 grandi obiettivi (SDGs, Sustainable Development Goals) e 169 sotto-obiettivi.

Il Sistema Erion riconosce la rilevanza sociale, ambientale ed economica di ognuno dei 17 goals e dei principi in essi contenuti. La mission principale di Erion, concentrata sulla gestione dei rifiuti e sul riciclo delle materie prime ci porta a individuare gli obiettivi di sviluppo sostenibile 8, 12 e 13 come quelli di riferimento per l’operato dei nostri Consorzi. Il nostro impegno costante nella ricerca, nell’innovazione e nel settore dell’economia circolare ci identifica come partner ideale per fornire alle imprese strumenti e metodologie a loro supporto. Abbiamo chiara la direzione verso cui dobbiamo andare, partendo proprio dai nostri tre obiettivi principali.

Lavorando per perseguire questi 3 obiettivi primari il Sistema Erion, in qualità di soggetto privato e in modo complementare all’azione del settore pubblico e dei cittadini, è in grado di portare valore aggiunto anche ad altri 3 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’agenda 2030 SDGs: Parità di Genere (5) Innovazione e Infrastrutture (9) e La vita sulla Terra (15).

I progetti Erion
per l’economia circolare

Per Erion una vera cultura dell’economia circolare nasce dalla promozione di iniziative e progetti di sensibilizzazione e informazione a supporto della Sostenibilità. Per questo Erion ha sviluppato piattaforme digitali costantemente aggiornate e accessibili gratuitamente.

Il web magazine di Erion e CDCA

La testata giornalistica dedicata all'Economia circolare

Erion ha realizzato il magazine Economiacircolare.com, la prima testata giornalistica italiana interamente dedicata all’Economia Circolare. Promosso da Erion e dal CDCA, il progetto nasce per offrire in forma completa, gratuita e multimediale contenuti di analisi, approfondimento e divulgazione sulle più importanti tematiche legate al mondo della circolarità. Economiacircolare.com è uno strumento di informazione accreditato da prestigiosi contributi di studiosi, ricercatori e giornalisti di settore, che punta a diventare un importante Forum di discussione sull’Economia Circolare per addetti ai lavori, policy makers, imprese, scienziati, tecnici, eco-attivisti e cittadini.

Erion per voi

Erion per Voi è la piattaforma digitale del gruppo pensata per coinvolgere i cittadini sui temi della tutela ambientale, del riciclo dei rifiuti e dell’economia circolare. Un viaggio da compiere insieme attraverso best practices, news da tutto il mondo, call to action, infografiche sul mondo dei rifiuti, informazioni utili, giochi interattivi, curiosità, idee da copiare e molto altro ancora.

L’Atlante italiano di
economia circolare

L’Atlante italiano di economia circolare è una piattaforma web interattiva che censisce e racconta le esperienze delle realtà economiche e associative impegnate ad applicare, in Italia, i principi dell’economia circolare. È uno strumento di sensibilizzazione, informazione e documentazione rivolto a tutti coloro che hanno a cuore l’equilibrio tra economia ed ecologia e che desiderano orientare i propri consumi in modo responsabile. Tra gli obiettivi dell’Atlante dell’Economia Circolare vi è la messa in rete di imprese e realtà associative in grado così di entrare in connessione tra di loro e aumentare le potenziali sinergie e la loro visibilità. La piattaforma censisce ad oggi oltre 300 realtà virtuose dell’economia circolare in Italia. Il progetto di Erion e del CDCA è realizzato in partnership con Associazione A Sud, Gruppo Banca Etica, Fondazione Ecosistemi, Consorzio Poliedra (Politecnico di Milano) e Associazione Zona.