Studi e proposte

Sicurezza delle materie prime strategiche

L’industria italiana dipende fortemente (si stima per circa il 90%) dalle importazioni di materie prime ed è dunque essenziale operare per ridurre i rischi legati al mancato approvvigionamento, sicuro e competitivo, dei materiali strategici.

In uno scenario in cui è indispensabile utilizzare al meglio le risorse del PNNR per il rilancio della crescita, non possiamo permetterci di rallentare il cammino a causa di difficoltà nell’approvvigionamento dei materiali necessari a sostenere lo sviluppo della nostra industria.

Un modo intelligente per ridurre, almeno parzialmente, la dipendenza dell’Italia dalle complesse dinamiche dei mercati globali delle materie prime critiche ci sarebbe ed è la valorizzazione della nostra «miniera urbana» di rifiuti tecnologici.

Seguici su: