Studi e proposte

Batterie, il Regolamento Europeo e le sfide per l’intera filiera

Con una domanda globale di batterie destinata a crescere annualmente di circa il 25% fino al 2030, la capacità di riciclaggio dei RPA (Rifiuti di Pile e Accumulatori) dovrebbe aumentare di almeno 25 volte per soddisfare il fabbisogno di materie prime, soprattutto quelle critiche, necessarie alla loro produzione. L’UE dovrebbe occupare una quota crescente del mercato globale, passando dal 17% al 26% entro il 2030.

È la fotografia che ci restituisce la Ricerca “Il regolamento Europeo sulle batterie e le sfide per la catena del valore” realizzata per Erion Energy – il Consorzio del Sistema Erion dedicato alla gestione dei Rifiuti di Pile e Accumulatori – da Federico Magalini, Director Sustainability Services UK & Italy della società di consulenza dss+.

Lo Studio, presentato in occasione di Ecomondo 2022, prende in esame il contesto in cui viene introdotto il nuovo Regolamento, analizzando le disposizioni a cui dovranno attenersi i vari attori della filiera delle batterie.

Seguici su:

Scopri la Ricerca

Sfoglia la Presentazione

Leggi il comunicato stampa